Questo sito utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento e migliorare l'esperienza utente. Sono Anche utilizzati cookie di profilazione e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

OFFERTE SPECIALI

SCOPRILE TUTTE

Long Stay

Soggiorno minimo: 6 notti

NOTIZIE DAL LAGO

Grand Hotel Gardone “GhG Blog”, il Garda a portata di web

VAI AL BLOG

Sul Garda è arrivata la prima neve

Dopo un’estate particolarmente calda e siccitosa, un settembre piovoso ed un ottobre particolarmente caldo e mite, l’autunno ha finalmente mostrato il suo vero volto anche sul Garda. In questi giorni il lago appare incorniciato dalle montagne imbiancate dalla prima neve della stagione, con in primo piano il maestoso Monte Baldo: uno scenario sicuramente suggestivo che prelude al periodo delle ormai vicine festività natalizie. E’ il momento in cui anche il Benaco sembra riposarsi dopo le “fatiche” di una stagione turistica che, nel 2017, è stata decisamente più lunga del solito proprio grazie alle condizioni climatiche decisamente miti che hanno accompagnato la fine dell’estate e le prime settimane autunnali: tanti i turisti stranieri che a cavallo tra settembre ed ottobre hanno continuato a scegliere il Garda per le loro vacanze, a dimostrazione di come il più grande lago italiano sappia davvero regalare qualcosa di magico in ogni periodo dell’anno. Ora la prima neve sembra decisamente aprire le porte al Natale ed al suo incanto, che in queste zone sarà celebrato come sempre nel segno della tradizione.              

SCOPRI DI PIÙ

L’autunno caldo del Lugana dal Garda agli Usa

Autunno particolarmente intenso per il “fenomeno Lugana”: l’apprezzatissimo vino bianco del lago di Garda, ormai esportato in tutto il mondo per una percentuale pari all’80% della produzione, è protagonista in questi di una serie di iniziative promozionali negli Stati Uniti. Una missione promozionale oltreoceano che prelude ad una nuova degustazione esclusiva sul lago di Garda in programma per fine novembre a Desenzano. Insomma, un’agenda particolarmente fitta di appuntamenti, concentrati particolarmente negli Usa dove il Lugana è stato protagonisti di eventi a Chicago e San Francisco prima di approdare dal 2 al 4 novembre all’American Wine Society per festeggiare i primi cinquant’anni della denominazione. Il viaggio è proseguito a Washington il 5 con una Masterclass alla Capital Wine School per studenti del vino, per approdare il 7 a New York in un evento dedicato in particolar modo alla stampa. Particolarmente significativa la tappa conclusiva di Santa Rosa, dove dal 9 al 12 il Consorzo di tutela parteciperà all’edizione 2017 della Wine Bloggers Conference, l’appuntamento che riunisce i maggiori “web guru” del Paese: un’occasione particolare in cui il Lugana si unirà all’intera comunità internazionale del vino per testimoniare, anche con donazioni e gesti concreti, la sua vicinanza alle innumerevoli aziende vitivinicole colpite recentemente dai terribili incendi che hanno devastato la regione della California. Ma non è tutto: il 25 infatti il Castello di Desenzano del Garda ospiterà una degustazione riservata a stampa, tecnici ed esperti degustatori intitolata “Le Età del Lugana”, dedicata esclusivamente alle vecchie annate, ai Lugana Riserva ed ai vendemmia tardiva. Fra le grandi caratteristiche del Lugana c’è anche quella di una straordinaria longevità, non del tutto comune fra i bianchi, che spesso porta i vini del territorio ad esprimere il meglio delle loro potenzialità dopo alcuni anni di invecchiamento anche se in realtà il mercato esige e predilige soprattutto il prodotto d’annata. Da qui la scelta del Consorzio di mettere in evidenza questo aspetto con una session di degustazione dedicata per l’appunto all’evoluzione del Lugana nel tempo.            

SCOPRI DI PIÙ

Il 47esimo “Palio del Groppello” alla cantina Selva Capuzza

E’ andata a Selva Capuzza, rinomata cantina di San Martino della Battaglia, la 47esima edizione del Palio del Groppello: questo il verdetto emerso nei giorni scorsi dalla Confraternita del Groppello. Una ventina le etichette che hanno partecipato alla competizione, tra le quali una giuria composta da enologi e sommelier ha selezionato le tre cantine finaliste: Capuzza, Sergio Delai di Puegnago del Garda (vincitore nel 2016) e Le Gaine di Bedizzole. Le tre etichette sono state degustate alla cieca dai Confratelli, che hanno in seguito decretato il vincitore. Selva Capuzza, l’azienda di Luca Formentini, anche presidente del Consorzio Lugana, è conosciuta ed apprezzata in modo particolare per i suoi bianchi, Lugana e San Martino, ma in questo caso ha dimostrato di sapersi imporre anche nel comparto dei vin rossi. E’ la prima volta che l’azienda vince questo riconoscimento: per il prossimo anno il loro Groppello diventerà il vino ufficiale della Confraternita e verrà servito in tutti gli appuntamenti conviviali e di incontro.          

SCOPRI DI PIÙ

Vittoriale, ecco la prima mostra del 2018

L’estate è terminata da poco più di un mese, ma già al Vittoriale di Gardone Riviera c’è fermento per la prima mostra del 2018: un’esposizione davvero molto singolare che sarà inaugurata il prossimo mese di marzo e sarà intitolata “D’Annunzio e l’arte del profumo: Odorarius Mirabilis”. Fortemente voluta dal presidente Giordano Bruno Guerri, la mostra si preannuncia come una vera e propria festa dei sensi in nome del poeta D’Annunzio, per il quale “il profumo è tutto e tutto è nel profumo”. Il progetto della mostra approfondisce una storia finora inesplorata: l’obbiettivo è quello di “restituire il profumo al Vate”, così come è sempre stato presente nella sua vita, ricostruendo l’intero universo olfattivo del Poeta, del Dandy, del Guerriero e del Profumiere d’Annunzio. L’evento rappresenterà la terza (e ultima) tappa di un percorso partito con la profumazione della Prioria (11 marzo 2017) mediante quattro postazioni con diffusori a ciclo continuo, e proseguito con la nascita della linea ispirata al Vate, Odorarius Mirabilis (1 giugno 2017) comprensiva di quattro fragranze: Aqua Nuntia, visione dell’antico; Ermione, gioia spirituale; Divina Musa, irradiazione del mistero; Il Piacere, inno alla voluttà. Insomma, un primo pretesto per scegliere anche il prossimo anno il lago di Garda per una vacanza, ed in particolar modo il Grand Hotel Gardone, dal quale il Vittoriale è raggiungibile volendo anche con una suggestiva passeggiata di pochi minuti,      

SCOPRI DI PIÙ

WEB CAM

Guarda il lago in tempo reale!

Web Cam Gadone Riviera Lago di Garda

COME RAGGIUNGERCI

come raggiungerci divisore

aereo

auto

INFO PRENOTAZIONI

+39 (0) 365 20261

info@grandhotelgardone.it

CONTATTACI

wifiin tutta la struttura

GHG NEWSLETTER

Iscriviti per essere sempre informato sulle novità del Grand Hotel a Gardone Riviera!

Email non valida
Invalid Input