Articoli

  • Al Grand Hotel un piatto tra il Garda ed il Mediterraneo

    Una rilettura in chiave gardesana di un classico  della cucina veneta: i Bigoli al Torchio con Sarde di Lago e Pinoli Tostati sono senza dubbio una delle proposte che in questa stagione ha ottenuto maggior successo ai tavoli del Giardino dei Limoni, il ristorante à la carte del nostro Grand Hotel Gardone. La ricetta rientra a pieno titolo nel novero della grande gastronomia popolare italiana, in quel mosaico di preparazioni legate alla cucina “povera” ma ricca di spirito, sapore, inventiva e genuinità che ha generato alcuni dei piatti per i quali l’Italia è ancor oggi famosa in tutto il mondo. Ma lo chef del Grand Hotel ha voluto andare oltre il format più ortodosso della preparazione originaria, reinterpretando la ricetta in una chiave al tempo stesso legata al territorio gardesano ma anche ricca di sapori tipicamente mediterranei. L’aggiunta dei pomodorini nasce ad esempio dalla volontà di controbilanciare il sapore forte della sarda, mentre il pinolo aggiunge una piacevole croccantezza ad un piatto cui l’ultimo tocco con l’olio aromatizzato al basilico aggiunge grande freschezza. L’abbinamento consigliato è senza dubbio con un Lugana giovane, o meglio ancora con un Chiaretto della Valtènesi le cui caratteristiche di acidità ben si sposano con il profilo di sapidità del piatto.

     

  • Chiaretto, il vino di una notte... e degli innamorati

    Fra pochi giorni si celebra in tutto il mondo il giorno di San Valentino: e sul lago di Garda la tradizionale festa degli innamorati coincide anche con l’arrivo sul mercato del Valtènesi Chiaretto, il rosé della riviera bresciana del lago di Garda. Si tratta di un vino unico al mondo in quanto prodotto con il vitigno autoctono Groppello: un’uva ormai rara, di cui rimangono solo 400 ettari coltivati per l’appunto in questa zona del Benaco.

    In onore a San Valentino, la nascita del Chiaretto è per altro legata ad una lontana storiad’amore: quella tra la nobildonna gardesana Amalia Brunati ed il Senatore veneziano Pompeo Molmenti, che si sposarono nel 1885, Fu nei possedimenti dei  Brunati a Moniga del Garda che il senatore, grande appassionato di vini francesi, mise ufficialmente a punto il metodo produttivo del Chiaretto, la cui produzione però era diffusa da tempi ancor più antichi e per l’esattezza dal ‘500.

    Il segreto del Valtènesi Chiaretto sta tutto nelle poche ore di contatto tra il mosto e le bucce delle uve rosse vendemmiate a settembre: nel corso del rito della svinatura notturna, i cantinieri devono sintetizzare in pochi cruciali istanti tutta la loro esperienza, catturando la freschezza ed il temperamento del territorio. Il risultato è un rosè sapido, fragrante e fresco di note fruttate in gioventù, ma capace di acquisire armonia, eleganza ed equilibrata complessità in pochi anni di affinamento. Un vino di grandi tradizioni, ma anche in perfetta sintonia con il gusto del consumatore moderno, in particolare per la grande versatilità negli abbinamenti a tavola, che vanno dagli antipasti ai primi (con particolare riferimento ai risotti) per arrivare al pesce di lago ed ai piatti a base di carne bianca. Insomma, un vero e proprio vino da tutto pasto, che anche nella prossima stagione potrete degustare in tutta la sua freschezza nei nostri ristoranti: anche quest’anno infatti il Chiaretto sarà presente in carta con alcune delle cantine più prestigiose del territorio. 

  • Groppello & Casaliva protagonisti alla Fiera di Puegnago

    Taglia il nastro della quarantesima edizione la Fiera di Puegnago, storica manifestazione enogastronomica del lago di Garda: l’appuntamento è in programma a partire dal sabato 27 con l’inaugurazione ufficiale (prevista per le 17), mentre la chiusura è fissata per la sera di lunedì 29 agosto con il tradizionale spettacolo pirotecnico (alle 22.30). Grandi protagonisti della tre giorni i vini rossi della Valtènesi a base Groppello, il vitigno autoctono della zona, che verranno proposti in degustazione dalle cantine partecipanti nella cornice di villa Galnica, ma anche gli oli extravergini d’oliva del territorio, con particolare predilezione per i monocultivar Casaliva, varietà olivicola predomnante del lago di Garda. In programma anche mini corsi di degustazione di vino e olio sempre in villa Galinica, serate musicali in piazza, assaggi gastronomici e convegni. Info: www.puegnagofiera.com.

  • Zafferano di Pozzolengo, l’oro del Garda nei ravioli del Grand Hotel

    Non manca davvero nulla, nel paniere dei prodotti tipici del Garda: vino e olio extravergine di oliva, pesce e tartufi, miele e formaggi, salumi ed agrumi, capperi e birra. Ma non tutti sanno che il lago è ormai da anni anche un rinomato produttore di zafferano, coltura che si è sviluppata in modo particolare nel comune di Pozzolengo, affascinante borgo rurale dominato dai vigneti del Lugana non lontano da Desenzano. Da qui arriva uno zafferano purissimo, di alta qualità, che potete degustare anche al nostro Grand Hotel in uno dei piatti più amati del ristorante à la carte Giardino dei Limoni; i Ravioli al Lavarello con carciofi e salsa allo zafferano. Si tratta di una ricetta al tempo stesso gustosa ma di estrema delicatezza, con sapori accuratamente bilanciati per creare un’armonia senza sovrapposizioni: i ravioli sono realizzati con una sottile sfoglia all’uovo nei quali viene inserita una farcia a base di carni di lavarello, uno dei pesci più delicati e pregiati del lago. La salsa di Zafferano di Pozzolengo è il tocco raffinato che arricchisce e rende dorato il piatto, finito con un letto di carciofi per equilibrare il mix di sapori. D’obbligo l’abbinamento con il vino del territorio: un buon bicchiere di Lugana Riserva, o anche un Chiaretto.

WEB CAM

Guarda il lago in tempo reale!

Web Cam Gadone Riviera Lago di Garda

COME RAGGIUNGERCI

come raggiungerci divisore

aereo

auto

INFO PRENOTAZIONI

+39 (0) 365 20261

info@grandhotelgardone.it

CONTATTACI

wifiin tutta la struttura

GHG NEWSLETTER

Iscriviti per essere sempre informato sulle novità del Grand Hotel a Gardone Riviera!

Email non valida
Invalid Input