Articoli

  • Sul lago di Garda è tempo di vendemmia

     

    L’estate è ormai alle ultime battute, l’autunno sta per arrivare e sul Garda come ogni anno ha preso il va il rito secolare della vendemmia, dal quale nasceranno i profumati vini del territorio che potremo gustare l’anno prossimo. In particolare nei giorni scorsi sulla colline della Valtènesi, nell’area della riviera bresciana del lago di Garda tra Desenzano e Gardone Riviera, ha preso il via la vendemmia delle uve Doc Groppello, Marzemino, Barbera e Sangiovese destinate alla produzione del Chiaretto, a cui seguirà nella seconda metà di settembre la selezione per i rossi. Nonostante il grande caldo dell’estate 2017, le tempistiche sono in linea con la normalità: la raccolta è infatti partita con un anticipo di dieci giorni circa rispetto allo scorso anno, ma solo tre giorni prima rispetto al 2015. Inoltre l’abbassamento delle temperature e le piogge degli ultimi dieci giorni hanno ulteriormente contribuito ad allineare il 2017 ad un’annata normale. Gli esperti prevedono un calo della produzione nell’ordine del -20%, riconducibile in particolar modo alla gelata del 19 aprile. Sul fronte sanitario però l’annata si presenta perfetta: sul lago compessivamente l’andamento vegetativo estivo è stato regolare ed equilibrato, con alternanza ideale tra periodi di caldo e piogge, né troppo abbondanti né troppo scarse, che hanno consentito uno sviluppo ideale delle piante con una riduzione degli interventi antiparassitari nell’ordine del 40%. Le uve si presentano quindi sane ed in perfette condizioni, con un ottimo profilo sia aromatico e con gradi zuccherini in rialzo rispetto alle ultime vendemmie, che fanno prospettare la produzione di vini molto interessanti.

     

     

     

     

     


  • Tartufi, il lago di Garda si prepara alla raccolta del Nero Pregiato

    I cercatori di tartufi del lago di Garda si preparano per la raccolta del Nero Pregiato, varietà piuttosto diffusa soprattutto sull’Alto Garda grazie ai numerosi impianti di coltivazione realizzati a partire dagli anni ’90. Da questi impianti viene circa il 90% del raccolto, in quanto la produzione spontanea si è fortemente ridotta nel corso degli anni. La stagione del Tuber Melanosporum, nome scientifico del Nero Pregiato, inizia per consuetudine il 13 dicembre, giorno di Santa Lucia, che per tradizione è il giorno più atteso dell’anno dai bambini del Garda e della provincia di Brescia in quanto durante la notte la Santa passa di casa in casa lasciando doni per tutti i piccoli. Una giornata magica insomma, nella quale a sperare sono anche i raccoglitori, specie in un’annata difficile come il 2017 nel corso della quale una durissima siccità ha causato un vero e proprio crollo delle produzioni. Il problema ha riguardato tutte le specie principali reperibili sul Garda, in quanto l’acqua è venuta a mancare proprio nel momento della formazione dei corpi fruttiferi: fortunatamente invece per quanto riguarda il Nero Pregiato le piogge di agosto e settembre si sono rivelate preziose in quanto arrivate proprio nel momento giusto, propiziando le speranze per una produzione di buona qualità. Il prezzo stimato del Nero Pregiato è compreso tra i 500 e gli 800 euro al chilogrammo. 

     

     

     

     

     

     

     


  • Torna Lonato in Festival, quattro giorni all'insegna dello stupore

    Weekend di indubbio fascino alla Rocca Visconteo Veneta di Lonato del Garda, una delle più imponenti

    fortezze antiche del nord Italia con vista mozzafiato sul lago dove fino a domenica 6 agosto è di scena “Lonato in Festival”, manifestazione dedicata all’arte da strada ed al circo contemporaneo che ha da poco ricevuto il premio ItaLive (promosso dal Codacons in partnership con Autostrade per l’Italia e Coldiretti) come “miglior evento italiano di cultura, musica e spettacolo”.

    Sono tantissime le formazioni musicali, i gruppi etnici provenienti da ogni angolo del mondo, le compagnie di artisti di strada e circo contemporaneo attese a Lonato fin da giovedì 3 per quattro giorni all’insegna dello stupore e del divertimento. Il festival sarà aperto ogni giorno dalle 18.30 a mezzanotte: ingresso 8 euro, bambini fino a 12 anni 2 euro.

     


  • Un brindisi all'estate con il Diamante del Garda

    Compie dieci anni una delle etichette più “gettonate” nella carta dei vini del Giardino dei Limoni: nel ristorante à la carte del Grand Hotel Gardone il Diamante di Comincioli è ormai diventato un classico, che molti nostri ospiti amano ormai abbinare in particolar modo ai piatti tipici legati alle materie prime del territorio. La notizia è che il Chiaretto dell’azienda agricola di Puegnago taglia il traguardo del decennale e festeggia con una “special edition” disponibile proprio da oggi, 21 giugno, per brindare in rosa al Solstizio d’Estate. Ed allora buona estate a tutti ed auguri al Diamante, vino di grandissima eleganza che dimostra tutta la grande vocazionalità del Garda nella produzione di rosé, prodotto esclusivamente da uve a bacca rossa (con in primo piano il Groppello, vitigno autoctono presente ormai solo sulle colline della Valtènesi), che affina in botti di acciaio e garantisce non solo profumi affascinanti ma anche autorevolezza e profondità con una gradazione di 13% vol. Tantissimi i riconoscimenti conquistati in questo decennio: dagli 85 punti assegnati ai Decanter nel 2016 all’Argento agli AWC di Vienna alla Gran Menzione di Vinitaly per i millesimi 2011 e 2008: da gustare preferibilmente con a portate a base di pesce di lago, anche se la sua versatilità consente davvero di poterlo abbinare a 360 gradi.

  • Un weekend tra prodotti tipici e cultura al castello di Moniga

    Arte, musica, cultura, cibo, economia sostenibile: questi gli asset portanti del MonigArt Festival, evento che riaccende i riflettori sulla magica cornice del castello trecentesco di Moniga del Garda dopo il grande successo riscosso all’inizio del mese da Italia in Rosa. L’appuntamento è in programma sabato 1 e domenica 2 luglio nel parco del castello, in uno splendido scenario naturale con splendida vista sul lago: oltre una trentina gli stand in rappresentanza di una cinquantina di aziende, consorzi, associazioni, realtà istituzionali, con la possibilità di degustare birre artigianali, vini tipici e tante altre curiosità dal globale e locale, con musica dal vivo, uno spazio per i poeti internazionali ed uno per parlare di ambiente e turismo sostenibile. Il MonigArt sarà aperto in entrambe le giornate con ingresso libero dalle 17.30 a mezzanotte.Mo


  • Una "Casa del Vino" per trovare i vini e gli oli extravergine della riviera bresciana del Garda

     

    Importante novità per gli appassionati dei sapori e dei prodotti tipici della riviera bresciana del Garda: a Villa Galnica di Puegnago, sede del Consorzio Valtènesi, è nata la “Casa del Vino”, un nuovo progetto attraverso il quale il Consorzio ha voluto creare un luogo ideale per consentire ad operatori, enoturisti e winelover di conoscere e degustare tutta la produzione del territorio della Riviera del Garda. Sarà aperta ogni giorno dalle 10 alle 17.30 ed oltre ai vini del territorio diventerà un punto di riferimento anche per l’olio Dop grazie alla collaborazione con Aipol, l’associazione dei produttori olivicoli lombardi che ha sede sempre nelle sale di Villa Galnica. La struttura è stata inaugurata ed aperta al pubblico durante la recente Fiera di Puegnago.

     

  • Vittoriale in festa nella giornata del 1 giugno

     

    A Gardone Riviera c’è “Un immenso desiderio di festa”: questo il nome dell’evento straordinario con il quale, nella giornata che anticipa la ricorrenza della festa della Repubblica Italiana, il Vittoriale degli Italiani offrirà al suo pubblico l’ingresso gratuito al parco del sito monumentale dall’apertura del primo giugno sino a sera e alla notte (ultimo accesso 23.30). Il tutto con un programma ricco di appuntamenti che si concluderà con la serata “Notturnale Tener-a-mente”, tre concerti dal vivo in altrettante zone del parco: si comincia alle 22.30 alla Regia Nave Puglia con la travolgente Banda Osiris, si continua alla Fontana del Delfino con il Silent WiFi Concert di Andrea Vizzini alle 23.30 per concludere a mezzanotte e mezzo sul  palco dell’Anfiteatro con il pianista Cesare Picco feat Painè Cuadrelli in “Cosmology of Bach”. Anche i concerti saranno ad ingresso gratuito. La festa sarà arricchita dalla Mostra su Pascoli e d’Annunzio che salda l’unione fra le due Fondazioni a loro dedicate e rinnova il legame dei due poeti così lontani e tanto vicini: Magnifiche Presenze, a Villa Mirabella, propone lettere dei due poeti, documenti e soprattutto delle ricercate fotografie di Caterina Salvi Westbrookeche ritraggono ed esaltano le dimore dei due poeti, e i  fotogrammi pittorici di Sandra Rigali: una carrellata di volti, relazioni, amicizie e carteggi che abbraccia la vita privata e intellettuale dei due protagonisti.  Nel corso della giornata verrà anche presentata la nuova app “Il Vittoriale”, che consentirà di visitare Parco e Prioria del Vittoriale utilizzando il proprio telefono come una sorta di audio-video guida tascabile. Sarà inoltre possibile visitare la Prioria in notturna dalle 20 alle 23 (ultimo ingresso) con ticket a 13 euro.

  • Vittoriale, ecco la prima mostra del 2018

    L’estate è terminata da poco più di un mese, ma già al Vittoriale di Gardone Riviera c’è fermento per la prima mostra del 2018: un’esposizione davvero molto singolare che sarà inaugurata il prossimo mese di marzo e sarà intitolata “D’Annunzio e l’arte del profumo: Odorarius Mirabilis”.

    Fortemente voluta dal presidente Giordano Bruno Guerri, la mostra si preannuncia come una vera e propria festa dei sensi in nome del poeta D’Annunzio, per il quale “il profumo è tutto e tutto è nel profumo”.

    Il progetto della mostra approfondisce una storia finora inesplorata: l’obbiettivo è quello di “restituire il profumo al Vate”, così come è sempre stato presente nella sua vita, ricostruendo l’intero universo olfattivo del Poeta, del Dandy, del Guerriero e del Profumiere d’Annunzio.

    L’evento rappresenterà la terza (e ultima) tappa di un percorso partito con la profumazione della Prioria (11 marzo 2017) mediante quattro postazioni con diffusori a ciclo continuo, e proseguito con la nascita della linea ispirata al Vate, Odorarius Mirabilis (1 giugno 2017) comprensiva di quattro fragranze: Aqua Nuntia, visione dell’antico; Ermione, gioia spirituale; Divina Musa, irradiazione del mistero; Il Piacere, inno alla voluttà.
    Insomma, un primo pretesto per scegliere anche il prossimo anno il lago di Garda per una vacanza, ed in particolar modo il Grand Hotel Gardone, dal quale il Vittoriale è raggiungibile volendo anche con una suggestiva passeggiata di pochi minuti,

     

     

     


  • Vittoriale, ecco le ultime novità della stagione

    Il Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera saluta la fortunata estate 2017 con l’evento “Anche un’Italia che”, in programma per sabato 16 dalle 18. Molte le novità che verranno presentate nel corso della festa: dal nuovo museo “L’Automobile è femmina” dedicato ad una delle più grandi passioni dell’antico padrone di casa, il grande  poeta e scrittore Gabriele D’Annunzio, alla riapertura della spettacolare terrazza Schifamondo, dalla donazione di una serie di documenti autografi al nuovo bookshop fino alla presentazione del portale Genio Vagante, dedicato ai giovani italiani che si fanno onore all’estero. Sarà anche l’ultima l’ultima occasione per partecipare al Notturnale, le speciali visite serali agli spazi del Vittoriale organizzate in occasione della recente inaugurazione del nuovo percorso di illuminazione esterna, prenotabili online sul sito www.vittoriale.it.

     

     


  • Vittoriale, estate 2018 all'insegna delle novità

    Tante le sorprese che il Vittoriale di Gardone Riviera ha in serbo anche quest’anno per i tanti visitatori che sceglieranno la città-giardino come meta delle proprie vacanze estive, magari scegliendo di soggiornare al Grand Hotel Gardone, simbolo del turismo gardesano da oltre 130 anni.

    Le novità sono state anticipate nei giorni scorsi nell’ambito della festa “Capolavorando”, che ogni anno celebra il duplice anniversario di nascita e morte del Vate Gabriele D’Annunzio (12 marzo 1863-1 marzo 1938). Nell’occasione sono state presentate una serie di nuove opere donate alla casa-museo che andranno ad arricchire ulteriormente la collezione visitabile: Al termine dell'adolescenza, opera scultorea di Paolo Borghi, I Levrieri, dipinto di Maurizio Boscheri, Il peso del tempo sospeso di Stefano Bombardieri e ancora Ermione di Carlo Previtali, i plastici di Fiume realizzati da Giancarlo Stival e l’opera di Roberto Massussi d'Annunzio in uno spillo.

    Una vera e propria personale è invece quella dedicata al giovane artista Quirino Gnutti, le cui tele monumentali dipinte in acrilico su velluto saranno esposte nella sala dedicata al motoscafo antisommergibile utilizzato da d'Annunzio in occasione della Beffa di Buccari, dove rimarranno esposte fino all'1 dicembre 2018. La mostra, curata nella direzione artistica da Sara Pallavicini, Giovanni C. Lettini e Stefano Morelli, espone opere che toccano i temi più vicini all'artista che ricrea una sorta di nuovo universo, da cui il titolo L'illusione del mio tempo.

    Vengono inoltre restituiti al pubblico due importanti punti della dimora dannunziana, ovvero il Ponte dei Conigli e il Ponte della Fortuna, tornati allo splendore originario dopo aver subito lo spoglio delle decorazioni. Infine una nuova curiosa esposizione permanente dal titolo ironico “Gabbriele Dannuncio”, esposizione di falsi autografi il cui commercio è stato stroncato con azione giudiziaria intrapresa dal Vittoriale stesso a difesa della storia e della memoria.

     

     

     

     

     

     

     

     


  • Vittoriale, successo senza confini

    E’ la più importante meta culturale del lago di Garda: un’istituzione prestigiosa che porta nel mondo la fama di Gardone Riviera, la città giardino del nostro Grand Hotel. Ora per il Vittoriale degli Italiani arrivano nuove conferme di un successo davvero senza confini: nel 2017 i visitatori sono cresciuti dell’11%, raggiungendo la cifra record di 258.555. Un risultato straordinario per la casa-museo del poeta Gabriele D’Annunzio, che arriva al termine di un’annata particolarmente intensa e ricca di novità: dall’apertura del nuovo museo permanente “L’automobile è femmina” (gratuito per tutti) all’acquisizione di 68 nuovi volumi dedicati al Vate fino al lancio dell’associazione Gardamusei di cui il Vittoriale è capofila. Sodalizio che ha portato anche alla realizzazione di un’app sul circuito museale gardesano. Il tutto mentre la prestigiosa Treccani ha dedicato al Vittoriale il secondo volume di una collana sulle meraviglie d’Italia inaugurata con il Quirinale. Da non dimenticare inoltre il successo sempre crescente del festival Tener-A-Mente, che anche quest’anno si prepara a tornare in scena per una nuova estate all’insegna della grande musica. 

     

     

     

     

     

     

     

     


  • Vittoriale, tutto esaurito per la star LP

    E’ uno dei fenomeni musicali del momento: un’artista americana di origini italiane che fra pochi giorni arriverà anche a Gardone Riviera con il suo tour. Il riferimento è a LP, alias Laura Pergolizzi, cantante esplosa in tutto il mondo nell’estate del 2016 con la struggente melodia di “Lost on you”. Mercoledì prossimo, 26 luglio, canterà al Vittoriale nell’ambito del festival “Tener-A-Mente 2017”, ma il suo concerto è già sold out da settimane e si preannuncia fin d’ora come il più grande successo di questa stagione gardonese così ricca di grande musica. L’arrivo sulle sponde del Garda di LP ha scatenato una vera e propria corsa all’ultimo biglietto, a conferma dell’amore che la grande platea italiana ha fin dall’inizio dimostrato per questa artista sulle scene ormai da 16 anni, ma solo recentemente balzata agli onori delle cronache. L’appuntamento al Vittoriale rientra nell’ambito di un tour di ben sette date partito il 3 luglio da Roma e destinato a chiudersi il 1 agosto a Napoli: in scaletta ovviamente le canzoni dell’ultimo disco “Lost on you” tra cui anche “Other People”, altro grande hit internazionale arrivato a confermare che LP non era certo un fuoco di paglia ma un’artista capace di lasciare una traccia importante nel cuore del pubblico occidentale.

     

     


  • Warda Garda, a Cavaion Veronese torna il festival dell’olio Garda Dop

    Dopo il fortunato debutto dello scorso anno, torna in scena WardaGarda - Il Festival dell’Olio Garda DOP  nel suo entroterra: l’appuntamento è fissato per il 17 e 18 giugno nell’antica Corte Torcolo, sede del Consorzio di Tutela Olio Garda DOP a Cavaion Veronese. Ricchissimo il programma, che prevede due giorni di approfondimento sulla cultura gardesana dell’olio di oliva con passeggiate tra gli ulivi, degustazioni guidate, momenti di formazione e un mercatino con i prodotti DOP e IGP della regione come il Formaggio Asiago DOP, l’Insalata di Lusia e l’Aglio Bianco Polesano DO. Da segnalare sabato 17 due momenti di show cooking alle 17 e 18 rispettivamente con la  “Fogassa de Cavaion” e con il macellaio trevigiano Bruno Bassetto che proporrà ricette a base di olio Garda DOP e carne di Qualità Verificata (QV). Alle 19 ci sarà l’occasione di sperimentare un aperitivo a base di Olio Garda DOP preparato dal barman Alessandro Lunardon dell’A.B.I. (Associazione Barman Italiani). Domenica 18 alle 10 la “Passeggiata fra Storia, Introi ed oliveti”: si parte alle 10 da Piazza Fracastoro con rientro alle 12 a Corte Torcolo (su prenotazione telefonando al 340 8258834). Nel pomeriggio, alle 16, laboratorio di degustazione per imparare a degustare e abbinare l'olio Garda DOP, e replica degli appuntamenti con Bassetto e Lunardon alle 17 e alle 19. Nel corso dell’evento sarà possibile visitare la mostra dedicata all’olivo e all’olio a cura dell’Associazione Nazionale Donne dell’Olio e l’esposizione del fotografo Maurizio Rovati “Fotografie del lago di Garda a 360 gradi".

  • Weekend sul Garda alla riscoperta degli agrumi

     

    Grazie al suo straordinario microclima di stampo mediterraneo, il lago di Garda è storicamente conosciuto anche per la sua produzione di arance e limoni: ed è a questa antica cultura, documentata per altro fin dal XV secolo, che Gargnano dedica l’evento “Giardini d’Agrumi”, in programma questo weekend da sabato 22 a martedì 25 aprile.

    Giunto alla terza edizione, l’appuntamento organizzato dall'Associazione di Promozione Sociale Terre & Sapori d'alto Garda avrà come principale punto di riferimento lo splendido chiostro di San Francesco, dove sarà allestita una mostra mercato con le principali varietà di agrumi coltivate sull’alto Garda e gli attrezzi un tempo utilizzati per l’agrumicoltura gardesana. Alcuni pannelli illustreranno il paesaggio e i caratteri costruttivi delle tipiche limonaie gardesane, monumentali serre in muratura costruite per difendere le piante dai rigori invernali che ancor oggi sono un elemento ricorrente nel paesaggio architettonico della riviera bresciana del Garda. Ed i visitatori, nelle giornate del 22 e 23, potranno anche visitare i luoghi dove vengono coltivati gli agrumi seguendo i percorsi storici delle vie Crocefisso e San Giacomo, dove una quindicina di proprietari e coltivatori privati hanno accettato di aprire le loro proprietà e rendere visitabili i siti. Non mancherà un mercato di prodotti tipici e tradizionali del territorio, a testimonianza del fatto che la coltivazione degli agrumi, per quanto ridimensionata rispetto ad un tempo, sta conoscendo una rinascita legata sia alle esigenze della moderna ristorazione che alla produzione di liquori, marmellate ed altre golosità strettamente collegate al territorio. Il programma completo, disponibile sul sito www.terresapori.it, prevede anche laboratori, conferenze e visite guidate.



WEB CAM

Guarda il lago in tempo reale!

Web Cam Gadone Riviera Lago di Garda

COME RAGGIUNGERCI

come raggiungerci divisore

aereo

auto

INFO PRENOTAZIONI

+39 (0) 365 20261

info@grandhotelgardone.it

CONTATTACI

wifiin tutta la struttura

GHG NEWSLETTER

Iscriviti per essere sempre informato sulle novità del Grand Hotel a Gardone Riviera!

Email non valida
Invalid Input