Articoli

  • Gardone, Ferragosto con il vintage

    Arriva Ferragosto ed il salotto liberty del lago di Garda prepara una settimana all’insegna del “come eravamo”: da lunedì 15 agosto il lungolago D’Annunzio a Gardone Riviera ospiterà l’evento “Vintage e Ottonovecento”, una mostra mercato dedicata agli appassionati di vintage e modernariato, ai collezionisti di antiquariato, di oggetti di design e di accessori fashion del passato. Sarà un’occasione per gettare uno sguardo all’indietro nel tempo, ricordando mode e tendenze d’epoca ma spesso in rampa di lancio per tornare attuali, ed anche per far spesa in un piccolo mercato della memoria alla ricerca dell’oggetto sfizioso o della curiosità ricercata per tanto tempo. La manifestazione terrà banco per tutta la settimana: lunedì 15 e domenica 21 l’apertura è prevista dalle 10 alle 22, mentre da martedì 16 a sabato 20 la mostra sarà aperta dalle 18 alle 23. 

  • Grand Hotel Gardone, bentornati sul lago di Garda!

    Il momento è infine arrivato: dopo un lungo inverno caratterizzato da temperature particolarmente rigide, che facevano sembrare l’estate come una sorta di lontano miraggio, la primavera è infine tornata ed il Grand Hotel Gardone è nuovamente aperto dal 13 di aprile, pronto per far vivere ai propri ospiti una nuova stagione da sogno. La prima occasione per andare alla scoperta delle magnifiche e calde suggestioni della primavera gardesana è ovviamente rappresentata dall’ormai vicinissimo weekend di Pasqua, una festività molto sentita in Italia che anche nel nostro hotel verrà festeggiata in grande stile, soprattutto a tavola. E poi via verso i mesi caldi, con rinnovata energia e tante novità nel nome di un’ospitalità a 360 gradi: si va dalle camere completamente rinnovate fino alle nuove, magnifiche vetrate del nostro ristorante à la carte Il Giardino dei Limoni, installate per fare in modo che il locale possa diventare ancora più accogliente in special modo in casi di brutto tempo o nelle sere non ancora particolarmente miti di aprile e maggio o quelle di fine estate. Look rinnovato anche per il magnifico Salone delle Feste, spazio utilizzato per meeting, matrimoni ed eventi ora ancor più affascinante grazie alle nuove finestre in bianco, ed anche la lobby è stata ristrutturata con rinnovo del parquet e restyling delle decorazioni sul soffitto. Insomma, anche quest’anno il Grand Hotel vuole offrirvi una coccola continua, che dal comfort più raffinato passa per l’immersione nelle atmosfere cariche di storia che solo qui si possono respirare, fino ad una proposta enogastronomica che, dopo il successo dello scorso anno, punterà a regalare un’immersione nei sapori e nelle tradizioni del nostro territorio, tramite una scelta accurata di vini e prodotti tipici selezionati fra le migliori aziende della zona. Ed anche quest’anno avrete a disposizione sul nostro sito il Grand Hotel Blog, uno strumento informativo prezioso che vi terrà costantemente aggiornati non solo sulle novità della nostra struttura ma anche sulle iniziative, le opportunità e le curiosità che rendono imperdibile una vacanza sul lago di Garda. Insomma, che dire? Bentornati al Grand Hotel Gardone: sarà una lunga, calda e meravigliosa estate. 

  • Grand Hotel Gardone, benvenuti sul Garda!

     

    L’inverno è ormai alle spalle, l’ora della primavera è scoccata, e per il Grand Hotel Gardone di Gardone Riviera è tempo di ripartire: venerdì 30 marzo la riapertura ufficiale, primo importante giorno di una stagione che ci auguriamo lunga e ricca di serenità per tutti voi. Come sempre, ricominciamo dal weekend della Pasqua, in calendario quest’anno per domenica 1 aprile: festività meravigliosa, gioiosa, particolarmente cara a tutti gli italiani ed in modo particolare alle genti del Garda, che anche quest’anno ci prepariamo a celebrare in grande stile per accogliere nel migliore dei modi i nostri primi ospiti del 2018. Sarà l’occasione per andare alla scoperta del lago di Garda in una stagione particolare, affascinante, seducente per profumi e colori: il primo appuntamento di un cammino che presto ci condurrà all’estate, alle tante suggestioni meravigliose dei mesi più caldi. Il nostro staff è pronto per garantire ancora una volta l’altissimo livello dei servizi per i quali la nostra struttura è ormai conosciuta ed apprezzata da migliaia di viaggiatori in tutto il mondo come luogo privilegiato per le proprie vacanze: da noi, come amiamo ripetere, è possibile sentirsi ospiti della storia senza rinunciare ai comfort della modernità, nel segno di un’ospitalità a 360 gradi attraverso la quale vogliamo offrirvi la possibilità di un’esperienza autentica del Garda lifestyle, con la sua grande bellezza ambientale, il suo patrimonio storico-culturale, i suoi gusti, suoi sapori, i prodotti tipici del territorio. Vi aspettiamo per una nuova, calda, meravigliosa estate!

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     


  • Grand Hotel Gardone, sempre in prima pagina

    Anche quest’estate il fascino e la storia del Grand Hotel Gardone continuano a conquistare il mondo dei media: l’ultima conferma arriva dalla rubrica viaggi del sito di TgCom24, uno dei più cliccati in assoluto dagli italiani. Nei giorni scorsi la testata Mediaset ha pubblicato un articolo dedicato a Gardone Riviera (http://www.tgcom24.mediaset.it/viaggi/italia/gardone-riviera-estate-con-la-bandiera-blu_3084725-201702a.shtml) , unico comune della Lombardia ad aver conquistato il prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu per la pulizia delle sue acque e la qualità dei suoi servizi. Fra le eccellenze della “Città dei Fiori”, oltre al Vittoriale ed al suo festival Tener-A-Mente, ampio spazio all’interno del servizio è stato dedicato anche al Grand Hotel Gardone, una vera e propria istituzione nel panorama turistico del lago di Garda, che continua a sedurre i viaggiatori di ogni età anche dopo 130 anni di attività grazie non solo ai suoi antichi splendori, ma anche alla sua moderna accoglienza, che punta su comunicazione, comfort, charme, enogastronomia del territorio e tanta attenzione ai dettagli ed alle tradizioni.

     

  • Grand Hotel, i classici più amati del nostro menù

    La gastronomia è un magnifico viatico per rivivere l’intensità di una grande emozione: non c’è nulla come un grande piatto, ovviamente abbinato al vino ideale, che possa segnare in maniera indelebile i ricordi più incantevoli delle nostre vacanze. In questo senso una delle mission del Grand Hotel Gardone di Gardone Riviera è da tempo quella di accompagnare il soggiorno dei nostri ospiti con le suggestioni di una cucina raffinata. E nella rassegna di ricette che anche durante questi mesi invernali vi stiamo proponendo dal nostro blog, questa settimana abbiamo deciso di lasciare spazio ad un classico come La Vellutata di Porri e Patate con Salmone matinato all’Aneto e Crostini, senza dubbio uno dei piatti che ha riscosso i maggiori consensi durante l’estate 2016, e che quindi si trova in pole position per la riconferma nella stagione 2017. Si tratta di una creazione al tempo stesso semplice e di grande delicatezza, nella quale l’equilibrio cremoso fra il porro e la patata va ad avvolgere il salmone, il cui caratteristico sapore viene qui esaltato dalla marinatura nell’aneto, erba aromatica dal profumo simile al finocchio. Ne esce un mosaico di sapori caratteristico, che senza dubbio si giova dell’abbinamento con un Lugana non troppo giovane, arrotondato dall’affinamento cui per altro questo vino bianco del Garda è in grado di sottoporsi per periodi molto lunghi, uscendone sempre esaltato nelle sue caratteristiche.

  • Grand Hotel, sapore di mare... anche a bordo lago

    Al Grand Hotel Gardone la stagione 2017 è partita in grande stile nel segno di un’ospitalità a 360 gradi: vogliamo che i nostri ospiti ripartano portando con loro il ricordo di un soggiorno indimenticabile, e per questo lavoriamo per fare in modo che ogni giorno al Grand Hotel regali una nuova emozione. Su questo fronte poniamo grande attenzione in particolar modo all’aspetto enogastronomico, consapevoli di quanto la buona tavola sia una componente fondamentale per una vacanza veramente perfetta. Non è un caso quindi che lo chef del nostro ristorante à la carte Giardino dei Limoni abbia elaborato una serie di proposte capaci sia di rappresentare il nostro territorio che di guardare al grande patrimonio della cucina italiana e mediterranea. Perché anche a bordo lago si può gustare un grande piatto di mare: come ad esempio le nostre Tagliatelle al Nero di Seppia con Filettini di Pomodoro e Code di Gambero, una proposta di grande freschezza che si basa sulla particolarità di questa pasta “annerita” con l’inchiostro estratto dalle seppie, elemento che aggiunge una nota di stuzzicante sapidità all’equilibrio delicato costituito dal pomodoro italiano fresco e dalle code di gambero. Una ricetta che anticipa la voglia d’estate, da gustare con un buon bicchiere di Lugana giovane servito ben freddo.

  • Grand Hotel, suggestioni gastronomiche tra Garda e Mediterraneo

    La grande tradizione gastronomica rappresenta da sempre uno dei principali motivi di attrazione turistica dell’Italia: difficile ormai immaginare un soggiorno nel Belpaese disgiunto da componenti fondamentali come la cucina, i vini, i prodotti del territorio simbolo di quel “made in Italy” che ancor oggi esercita un grande fascino sui viaggiatori di tutto il mondo. Per questo motivo il Grand Hotel Gardone pone una grande attenzione alla sfera del gusto: il nostro obbiettivo prioritario è da sempre quello di offrire ai nostri ospiti un’esperienza di relax sensoriale completo, che dalla contemplazione di un microcosmo geografico unico nel suo genere arrivi alla cultura passando inevitabilmente per la tavola.

  • Grand Hotel, un tuffo nella storia con la Suite D'Annunzio

    E’ una delle stanze più gettonate e richieste del Grand Hotel Gardone: una camera suggestiva e di charme, pensata come un omaggio sincero all’uomo-simbolo di Gardone Riviera, le cui vicende umane ed artistiche si sono a lungo intrecciate con quelle del nostro albergo. Considerato come uno dei più grandi romanzieri e poeti della storia della letteratura italiana, Gabriele D’Annunzio era anche un personaggio molto particolare, che ha alimentato numerose leggende per i suoi comportamenti stravaganti, per la sua intensissima vita sentimentale, per il suo intrepido stile da combattente, per quel gusto d’esteta di cui ha impregnato il Vittoriale, la casa-museo situata a pochi passi dal Grand Hotel e considerata una delle più importanti destinazioni culturali d’Italia. Giunto sulla riviera del Garda il 2 febbraio del 1921, D’Annunzio prese alloggio con la pianista Luisa Baccara ed il suo personale di servizio proprio al Grand Hotel, in attesa che il futuro Vittoriale fosse trasformato ed arredato secondo le sue idee. Da questi trascorsi di grande prestigio è nata la Junior Suite D’Annunzio, con la quale la famiglia Mizzaro, proprietaria dello storico albergo gardesano, ha voluto celebrare il 150° anniversario della nascita del Vate. La stanza presenta numerosi richiami alla Prioria, l’abitazione privata di D’Annunzio al Vittoriale: l’ambiente è moderno, ma presenta richiami al classicismo ed allo stile amato dal poeta, con prevalenza di rosso (il colore dannunziano per eccellenza) e verde (la stessa tonalità di alcune tappezzerie della Prioria), ed arredi come le abatjour in stile decò, cineserie, un vecchio baule da viaggio.  Insomma, la Junior Suite D’Annunzio è uno spazio dove sentirsi realmente ospiti della storia: ma anche il punto di partenza ideale per andare alla scoperta delle tante suggestioni che rendono D’Annunzio ancora così presente ed attuale nella contemporaneità gardesana. Perché non prenotarla per le vostre prossime vacanze? A questo link il video di presentazione: https://www.youtube.com/watch?v=1qzzMaMAjZM

  • Heyse, il Grand Hotel fra le righe di un Nobel

    In questi giorni segnati da un grande dibattito per l’assegnazione del Nobel per la letteratura a Bob Dylan, è sicuramente curioso ricordare che anche la storia del Grand Hotel di Gardone Riviera è intrecciata a doppio filo con quella di un grande premio Nobel del passato: lo scrittore Paul Johannn Ludwig Heyse, nato a Berlino il 15 marzo 1830, e scomparso a Monaco il 2 aprile del 1914. Come ancor oggi accade a tanti tedeschi, Heyse rimase letteralmente soggiogato dal fascino del lago di Garda, sul quale soggiornò a lungo scegliendo come luogo di villeggiatura proprio il Grand Hotel di Gardone Riviera. Qui il grande poeta e drammaturgo fu spesso ospite nel periodo compreso tra il 1899 e il 1909, e rimase talmente affascinato dall’atmosfera dell’albergo da decidere di ambientarvi il racconto “Una notte veneziana”, scritto nel 1901 e pubblicata nel volume “Novellen vom Gardasee” (Novelle dal Lago di Garda), edito l’anno successivo. Come dire, un’ideale suggestione di lettura per prepararsi alle vacanze gardesane 2017 nel segno delle parole di questo grande autore, che fu insignito del Nobel per la letteratura nel 1910.

  • I "classici" della cucina del Grand Hotel

    La cucina è uno dei punti di forza del Grand Hotel Gardone: ed anche in questo periodo di chiusura invernale vogliamo farvi rivivere le emozioni della meravigliosa stagione 2016 ricordando i piatti che nel corso dei mesi estivi hanno ottenuto maggior successo ai tavoli del ristorante à la carte Giardino dei Limoni. Fra questi senza dubbio si impone una ricetta del nostro chef divenuta ormai un classico: il Carrè di Agnello Pré-Salé profumato alla Senape, Pane Croccante e Nocciole con Verdurine Baby. Si tratta di un’intuizione al tempo stesso semplice ma azzeccata, che poggia in maniera prioritaria su una materia prima di assoluta eccellenza: gli agnelli utilizzati infatti sono allevati su promontori scozzesi nelle vicinanze del mare, e questo fa in modo che le carni acquisiscano un profilo organolettico particolarmente spiccato ed accattivante. E’ tuttavia l’utilizzo delle nocciole a conferire al piatto quella croccantezza che è davvero il suo principale tratto distintivo. Il risultato finale regala un mix di sapori decisi ma al tempo stesso racchiusi in un equilibrio di notevole delicatezza, destinato ad essere sicuramente esaltato dall’abbinamento con un Groppello del Garda, con le sue caratteristiche note speziate e la sua sapidità. Senza dubbio insomma una “golosità” da segnarsi in agenda per la prossima visita al Grand Hotel Gardone.

  • I piatti del Grand Hotel per ricordare l'estate

    La bellissima stagione 2016 del Grand Hotel Gardone è terminata da pochi giorni con la chiusura del 19 ottobre: le atmosfere dell’estate sembrano già lontane, ma attraverso il nostro blog cercheremo di tenerle vive nella memoria con alcune fra le istantanee più suggestive dei mesi passati. In particolar modo, nelle prossime settimane, riproporremo i piatti che hanno ottenuto maggior successo ai tavoli del nostro ristorante à la carte “Giardino dei Limoni”, che quest’anno si è senza dubbio distinto per una proposta enogastronomica in bilico tra grande creatività e materie prime di assoluta eccellenza. Due caratteristiche che senza dubbio si ritrovano nei Gamberoni Reali su Letto di Purea di Patate Viola e Salsa Bercy: un piatto di estrema raffinatezza, dove la dolcezza dei crostacei, esaltata dall’abbinamento con la cremosità della purea di patata viola, viene controbilanciata da una salsa che conferisce al risultato finale il giusto grado di acidità. Insomma, un piatto da segnare senza dubbio in agenda per la prossima vacanza al Grand Hotel Gardone.

  • Il design protagonista a Villa Alba

    La magnifica cornice di Villa Alba, a Gardone Riviera, ospita nei prossimi due weekend l’evento Icon Design, promosso dal Comune di Gardone in collaborazione con Pialorsi arredamenti e con Monsieur Vatel. Design, sound e showcooking sono gli ingredienti di questa singolare esposizione, pensata per far riscoprire il fascino di un luogo come Villa Alba: l’atmosfera del luogo è in effetti alla base di un percorso dedicato alla storia del grande design italiano, che si completerà attraverso la musica e la cultura creando un’esperienza unica nel suo genere. Icon Design sarà visitabile sabato 17, domenica 18, sabato 24 e domenica 25 settembre dalle 15 alle 20 con ingresso gratuito.

  • Il fascino del Garda.... osservato dal lago

    Con una superficie di 370 chilometri quadrati, il Garda è il più grande lago d’Italia e rappresenta il 40% delle riserve di acqua dolce dell’intero Paese: un patrimonio ambientale davvero straordinario, che ha saputo conquistare fin dai tempi più antichi scrittori, poeti ed artisti con il suo fascino irresistibile e fuori dal tempo, e che ancor oggi è meta di viaggiatori che arrivano da ogni parte del mondo. Secondo i dati più recenti, il bacino gardesano rappresenta da solo il 6% dell’intero comparto turistico italiano: oltre 22 milioni i turisti che ogni anno accorrono per visitarlo, per conoscerlo, per bagnarsi nelle sue acque. Perché fra le altre cose il Garda è anche uno dei laghi europei più puliti ed incontaminati: la prova sta nella Bandiera Blu, importante e prestigioso riconoscimento confermato anche quest’anno a Gardone Riviera per la pulizia delle acque e la qualità dei suoi servizi. E proprio Gardone, la città giardino dominata dal Grand Hotel, primo grande albergo costruito sul Garda nel 1884, rappresenta la base ideale ed un ottimo punto di partenza per approfondire la conoscenza del Garda: la piazzetta Wimmer, adiacente al Grand Hotel ed affacciata sul magnifico lungolago del paese, è una delle fermate del servizio di navigazione a battello che ogni giorno consente di muoversi sul Benaco sottraendosi al traffico delle strade, oltre che di ammirare il lago da una prospettiva completamente diversa. Non manca inoltre la possibilità di organizzare gite personalizzate in motoscafo con guida e conducente privati: un servizio prenotabile alla reception del Grand Hotel, dove gli addetti saranno felici di darvi qualche prezioso consiglio per costruire il vostro itinerario alla scoperta dello charme inesauribile del Garda.

  • Il Grand Hotel fra i "Locali Storici d'Italia"

    Nuovo importante riconoscimento per il Grand Hotel Gardone: la struttura è entrata a far parte dei Locali Storici d’Italia, prestigiosa associazione culturale, che opera con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Obbiettivo primario del sodalizio, nato nel 1961, è la salvaguardia di alberghi, ristoranti, trattorie, caffè, pasticcerie che per almeno 70 anni siano stati protagonisti della storia d’Italia. Dell’associazione fanno parte attualmente 240 esercizi pubblici, di cui almeno un terzo sono alberghi. Fra questi non poteva certo mancare il Grand Hotel, aperto nel 1884 e da allora crocevia di personaggi legati alla storia ed alla cultura del nostro Paese e non solo come il Nobel per la letteratura Paul Heyse, Winston Churchill, Gabriele D’Annunzio, Benito Mussolini e Vladimir Nabokov. Il Grand Hotel è stato anche inserito nella guida dei Locali Storici d’Italia, dove viene descritto come “maestosa sequenza di edifici sul lago, con splendidi saloni patrizi dai soffitti con affreschi e stucchi, espressione della Belle Epoque con concessioni Art Nouveau”. 

  • Il Grand Hotel porta in tavola la leggerezza della primavera

    L’ìnverno è ormai alle porte, la primavera sta esplodendo con il suo carico ammaliante di profumi e colori, il clima è già tiepido ed invitante: sul Lago di Garda tutto è pronto per l’apertura di una nuova stagione da sogno tra cultura, ambiente, spettacolo e sapori. Perché ormai è chiaro: un territorio si conosce a fondo solo esercitando tutti i sensi ed il gusto non fa certo eccezione. Anzi, per certi versi è proprio attraverso le sensazioni del palato che un viaggio riesce a diventare un’esperienza indimenticabile. Al Grand Hotel Gardone lo sappiamo bene: per questo ai nostri ospiti, più che una semplice vacanza, vogliamo garantire una vera e propria esperienza multisensoriale che passi anche e soprattutto per una cucina basata sull’attenta ricerca di materie prime profondamente legate al territorio. Da questa filosofia nascono i piatti del nostro ristorante à la carte Giardino dei Limoni, nelle cui cucine i nostri chef sono già alacremente al lavoro sul menù 2017 in vista della riapertura di giovedì prossimo, 13 aprile. Una golosità che certo non potrà mancare in lista è il nostro Risotto Carnaroli mantecato alla Clorofilla di Prezzemolo con Formaggella di Tremosine: una ricetta che ha alla sua base uno dei formaggi simbolo del lago di Garda, noto ed amato per la sua delicatezza, la sua genuinità, il suo retrogusto che rimanda alle essenze dei prati incontaminati dell’Alto Garda, e qui sposato al principe dei risi italiani insieme ad una clorofilla di prezzemolo in un connubio di rara freschezza e cremosità. Da gustare assolutamente con un Chiaretto della Valtènesi, il vino della primavera gardesana.

     

  • Il Palladio Gardesano 2017 a Giordano Bruno Guerri

     

     

    Giordano Bruno Guerri, presidente della Fondazione Del Vittoriale di Gardone Riviera, è il vincitore del Palladio Gardesano 2017, il riconoscimento istituito dalla Confraternita del Groppello e destinato alle personalità che si sono distinte nell’opera di valorizzazione e promozione del territorio gardesano. La cerimonia di consegna del riconoscimento è in programma per il prossimo 22 settembre al Grand Hotel di Gardone Riviera, che dopo aver ospitato le prime due edizioni del Premio (vinte nel 2014 dall’imprenditore Attilio Camozzi e nel 2015 dall’enologo e produttore vitivinicolo Mattia Vezzola) torna a diventare sede naturale ed ufficiale dell’evento.

    Il Palladio è costituito quest’anno da una scultura appositamente realizzata da Fabio Lombardi, giovane artista allievo dell’Accademia Santa Giulia di Brescia: l’opera è stata selezionata da una giuria di esperti nel corso dell’ultima edizione della Fiera di Puegnago, dove sono state presentate le 30 sculture che hanno partecipato al concorso indetto all’inizio dell’anno dalla Confraternita in collaborazione con l’Accademia.

    “Questa novità ci ha consentito di rilanciare un’iniziativa che vuole rafforzare il ruolo del nostro sodalizio come organismo attivo nel campo della promozione del territorio e del suo vino – ha detto il presidente della Confraternita del Groppello Massimo Piergentili presentando il Palladio 2017 nel comune di Gardone Riviera -  Ma importante è anche la scelta di vincitore di prestigio come Giordano Bruno Guerri: un senese stregato dalla bellezza del lago di Garda che ha saputo dare nuovo impulso all’istituzione del Vittoriale, richiamando una nuova ondata di turisti sul territorio e quindi lavorando per il suo sviluppo”.

     


  • Il Vittoriale si veste di nuova luce e premia il maestro Muti

    Verrà lanciato nei prossimi giorni un importante progetto grazie al quale il Vittoriale di Gardone Riviera si presenterà agli ospiti del Lago di Garda…. sotto una nuova luce. E’ fissata infatti per martedì prossimo, 13 dicembre, l’inaugurazione della nuova illuminazione esterna del complesso monumentale dannunziano, che si trova a pochi metri dal Grand Hotel Gardone e rappresenta una delle principali attrattive culturali italiane oltre che del bacino benacense. Grazie ad un accordo tra Regione Lombardia, Fondazione del Vittoriale e A2A, è stato messo a punto un lavoro illuminotecnico di grande qualità, che renderà il sito più suggestivo oltre che fruibile ai visitatori anche nelle ore serali. La prima fase del progetto coinvolgerà l’ingresso fino alla Prioria: seguiranno altri step nel 2017 e 2018 per completare l’operazione ed estenderla a tutte le zone più importanti. Al momento attuale sono stati installati oltre 160 apparecchi tutti a sorgente Led: “Un’impresa magnifica ed operosa”–, l’ha definita il presidente del Vittoriale Giordano Bruno Guerri. Nel giorno inaugurale del 13, la festa si completerà con l’assegnazione del VII Premio del Vittoriale al maestro Riccardo Muti, un vero simbolo dell’Italia oltre che uno dei più grandi direttori d’orchestra del mondo. 

  • L’eccellenza dei vini del Garda nella carta del Grand Hotel Gardone

    I vini del Lago di Garda sono ormai riconosciuti a come un modello di assoluta eccellenza: un’ulteriore testimonianza in questo senso è arrivata dalla settima edizione di “Viniplus”, la guida ai migliori vini della Lombardia pubblicata come ogni anno dalla delegazione regionale dell’Associazione Italiana Sommelier. Il volume ha recensito in totale 233 cantine: i campioni degustati sono stati più di 900. A 124 etichette è andato il massimo riconoscimento delle Quattro Rose Camune: fra queste ben 50 si sono spinte oltre aggiudicandosi il premio speciale della Rosa D’Oro. Anche il Garda è salito su questo podio speciale, conquistando diversi riconoscimenti. Fra i premiati, anche due vini che da tempo sono presenti nella carta dei vini del Grand Hotel Gardone: si tratta del Valtènesi Rosamara 2016 di Costaripa (Moniga), senza dubbio uno dei migliori rosé del territorio che non a caso ha ottenuto l’oro, e il Lugana Molin 2016 di Cà Maiol (Desenzano), premiato con le Quattro Rose Camune. Premi importanti, che offrono conferma anche degli sforzi computi dal Grand Hotel per dare sempre il massimo alla sua clientela.

     

     

     

     

     

     


  • La Valle delle Cartiere ospita il debutto di Tener-A-Mente

    L’attesa per Tener-A-Mente 2017 è ormai agli sgoccioli: questa settimana il festival d’estate del Vittoriale di Gardone Riviera prende ufficialmente il via con una suggestiva anteprima in programma venerdì 19 maggio alla Valle delle Cartiere di Toscolano, dove Elio, musicista, flautista e frontman del famoso gruppo Elio e le Storie Tese, si cimenterà nella lettura del “Baldus” di Teofilo Folengo, una delle opere farsesche più importanti della letteratura del ‘500. L’evento è stato organizzato per celebrare il 500esimo anniversario della prima edizione del poema, che venne stampata nel XVI secolo proprio nelle cartiere di Toscolano, dove l’opera verrà rappresentata. Il luogo dello spettacolo si raggiunge a piedi con una passeggiata di 15 minuti e partenza da Largo Matteotti, oppure con il trenino turtistico (2 euro andata e ritorno) con partenza dal parcheggio Caduti di Nassirya. La serata è offerta da Toscolano 1381, la più antica cartiera gardesana che ancora oggi produce carta fatta a mano seguendo l’antica tradizione. La rappresentazione si terrà nella splendida cornice del Museo della Carta (l’antica cartiera di Maina Inferiore), che per altro rimarrà aperto ai visitatori anche alla fine dell’evento. In caso di pioggia lo spettacolo si terrà nella Sala Cartai, all’interno del Museo della Carta. Insomma, una serata che offre la duplice opportunità di assistere ad uno spettacolo interessante visitando al contempo uno dei luoghi più affascinanti del Garda. Inizio alle 21, ingresso 20 euro.


  • Lo spirito di Churchill nella suite del Grand Hotel

    Fra le tante personalità illustri che hanno soggiornato al Grand Hotel in oltre 130 anni di storia, Winston Churchill merita sicuramente un capitolo a parte: il grande statista inglese fu ospite dell’albergo nel luglio del 1949, ed il suo arrivo a Gardone Riviera sembrò simboleggiare il ritorno alla normalità dopo la Seconda Guerra Mondiale. Le cronache di quell’evento restano ancora memorabili, e si può senza dubbio dire che nel corso del suo soggiorno gardesano Churchill abbia lasciato delle tracce indelebili. Della sua permanenza rimane un frammento di video (lo potete vedere a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=Xht3w7MjESE) che rappresenta senza ombra di dubbio un’importantissima testimonianza storica. Il Grand Hotel che si vede in queste antiche immagini è lo stesso che oggi ha voluto dedicare allo spirito di Churchill una bellissima Junior Suite, fra le nostre stanze più gettonate (http://www.grandhotelgardone.it/it/w-churchill-junior-suite), nonché il Winnie’s Bar, così chiamato in suo onore. Ed in più ancora oggi come Champagne della casa serviamo il Pol Roger: il preferito di “Winnie”, che nelle nostre sale amava degustarlo durante quel lontano viaggio di 68 anni fa.

WEB CAM

Guarda il lago in tempo reale!

Web Cam Gadone Riviera Lago di Garda

COME RAGGIUNGERCI

come raggiungerci divisore

aereo

auto

INFO PRENOTAZIONI

+39 (0) 365 20261

info@grandhotelgardone.it

CONTATTACI

wifiin tutta la struttura

GHG NEWSLETTER

Iscriviti per essere sempre informato sulle novità del Grand Hotel a Gardone Riviera!

Email non valida
Invalid Input